Menu Ricerca voce
Menu

Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Bagnolo in Piano. Donna maltrattata dal compagno. Denunciato per lesioni e stalking: disposto il divieto di avvicinamento.

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger Condividi su Telegram Condividi su Skype Scegli dove condividere
a–
a+
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger
Miniatura della notizia

Lo scorso aprile lui, un 38enne calabrese residente a Bagnolo in Piano (Reggio Emilia), aveva iniziato una relazione sentimentale con la vicina di casa. Una relazione che per la donna, 40enne compaesana, si è trasformata in un incubo fatto di offese, minacce, scatti d'ira, telefonate continue, messaggi pieni di insulti e condotte violente.

Nella circostanza in cui la donna è ricorsa alle cure mediche, i sanitari hanno riscontrato una prognosi 10 giorni per le lesioni riportate. A porre fine ai soprusi e ai maltrattamenti sono stati i Carabinieri della cittadina emiliana ai quai la donna si è rivolta e che hanno denunciato il 38enne per atti persecutori e lesioni.

Il gip di Reggio Emilia ha imposto all'uomo il divieto di avvicinamento nei confronti della ex compagna, prescrivendogli di non avvicinarsi ai luoghi da lei frequentati, né di comunicare con lei mediante qualsiasi mezzo.

Il comportamento del malintenzionato era sfociato in ripetuti atti di minaccia e molestia, culminati nell'estate scorsa in vere proprie aggressioni. Alla fine di agosto la donna era riuscita a fuggire dalla casa dell'uomo grazie all'intervento di un vicino allarmato dalle grida provenienti dall'abitazione.

Condividi su Telegram Condividi su Skype Condividi su Pinterest Scegli dove condividere
FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.