Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Roma Termini. Abbassò la mascherina a una donna per baciarla in bocca: un 30enne condannato per violenza sessuale.

Miniatura della notizia

È stato condannato a 1 anno e 4 mesi di reclusione per violenza sessuale il 30enne romeno che lo scorso agosto aveva strappato la mascherina a una donna alla stazione Termini di Roma per poi baciarla. A riportarlo è il quotidiano Il Messaggero.

Secondo quanto ricostruito, la donna era scesa dal treno, appena arrivata nella capitale, e stava aspettando che la venissero a prendere, passeggiando tra i negozi della stazione e avviandosi verso l'uscita di via Marsala. A quel punto ha incontrato il 30enne romeno, venditore di santini, che le si è presentato davanti insistendo affinché li comprasse.

Poi, improvvisamente, le ha abbassato la mascherina con un gesto repentino e le ha dato un bacio in bocca. La vittima ha urlato, sia per la violenza subita, sia per la paura di aver contratto il Covid, e in suo soccorso sono intervenuti i Carabinieri. Il malintenzionato nel frattempo si è dato alla fuga, ma successivamente è stato rintracciato.

Alle domande dei militari, l'uomo ha negato tutto, spiegando che le si era avvicinato solo per venderle dei santini e di non aver fatto nulla. Tuttavia, a confermare il resoconto della donna, sono state le immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza presenti all'interno della stazione.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.