Faenza. Omicidio Ilenia Fabbri. Fissato il processo alla Corte d'Assise di Ravenna per Claudio Nanni e Pierluigi Barbieri. Si parte in autunno.

Immagine della notizia (Miniatura di Gianni Careddu (Discanto) su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 4.0)

La data è stata fissata. Il prossimo 18 ottobre per Claudio Nanni e Pierluigi Barbieri si apriranno le porte della Corte d'Assise di Ravenna. Quel giorno i due 54enni dovranno rispondere dell'omicidio di Ilenia Fabbri, la 46enne assassinata la mattina del 16 febbraio scorso dentro la sua casa a Faenza.

A ucciderla a coltellate è stato il reo confesso Barbieri, a suo dire su richiesta dell'ex marito Nanni, col qualche avrebbe pattuito un compenso di 20mila euro e una macchina usata. Un'accusa, quella mossa dal killer, che il meccanico 54enne ha smentito sin dal primo giorno.

Nella testimonianza da lui resa al magistrato, l'uomo ha infatti ammesso di aver ingaggiato Barbieri e di averlo istruito per entrare dentro quella villetta nella quale abitavano l'ex moglie insieme a loro figlia, ma di averlo fatto solo per spaventare Ilenia, nella speranza, a suo dire, che così facendo decidesse di diminuire le proprie pretese in sede civile, dove era in corso la causa di divorzio per un valore di 500mila euro.

I due imputati, per i quali pochi giorni fa il pm ha chiuso le indagini chiedendo il giudizio immediato, dovranno rispondere della grave accusa di omicidio volontario aggravato in concorso.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.