Quantcast
Visualizza menu
Visualizza menu Visualizza campo di ricerca

Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Scorri alla news precedente
Scorri alla news precedente

Il femminicidio di Francesca Citi a Livorno

Vittima:
Francesca Citi
Killer:
Massimiliano Bagnoli
Località:
Livorno
Data:
13 febbraio 2018
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger Condividi su Telegram Condividi su Skype Scegli dove condividere
a–
a+

Francesca Citi, 45 anni, è stata uccisa dall'ex marito Massimiliano Bagnoli, 43 anni, il 13 febbraio 2018. L'omicidio è avvenuto in mattinata nello studio dentistico di piazza Attias a Livorno dove la donna lavorava come assistente.‍[1] Quel giorno il locale era chiuso al pubblico, ma la quarantacinquenne era di servizio e ha ricevuto la visita dell'ex marito. Lì l'uomo ha trovato l'ex moglie da sola ed è scattato l'ennesimo diverbio che poi è sfociato nella violenta aggressione a coltellate. Dopo aver ferito a morte Francesca, il quarantatreenne si è chiuso nel bagno dello studio e si è suicidato tagliandosi i polsi. A rinvenire il cadavere della vittima è stato successivamente il nuovo compagno della donna che si è recato allo studio non riuscendosi a mettere in contatto con lei. Poi in seguito sono stati i carabinieri a scoprire il corpo dell'omicida nel bagno chiuso a chiave dall'interno.

Francesca aveva due figlie ed era originaria di Nibbiaia, frazione collinare di Rosignano Marittimo in provincia di Livorno. Si era separata da Massimiliano nel dicembre del 2015, ma lui non aveva mai accettato il termine di quella relazione. L'uomo la perseguitava e lei si era rivolta in due occasioni ai carabinieri, a maggio e giugno del 2016. Nel novembre dello stesso anno fu condannato a un anno e quattro mesi da trascorrere ai domiciliari per il reato di stalking.‍[2][3]

Note

  1. ^ Omicidio-suicidio, uccide la moglie a coltellate. La Nazione. Archiviato dall'originale.
  2. ^ Uccide l'ex moglie a coltellate e si toglie la vita. Il Tirreno. Archiviato dall'originale.
  3. ^ Uccisa dall'ex marito, le angherie dell'uomo nel diario di Francesca. Il Tirreno. Archiviato dall'originale.
FemminicidioItalia.info utilizza cookie analitici di terze parti per la raccolta di dati statistici. Puoi consultare ulteriori informazioni e negare il consenso al loro utilizzo accedendo all'informativa estesa presente alla pagina cookie policy. Cliccando sul tasto "Accetto" o continuando la navigazione interagendo con gli altri elementi della pagina, acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.