Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Il femminicidio di Immacolata Stabile a San Marcellino

Vittima:
Immacolata Stabile
Killer:
Antonio Topa
Località:
San Marcellino
Data:
23 luglio 2018
La Chiesa parrocchiale di San Marcellino in provincia di Caserta dove sono stati celebrati i funerali di Immacolata Stabile

La parrocchiale di San Marcellino (su concessione di BeWeB)

Voce su Immacolata Stabile

La Chiesa parrocchiale di San Marcellino in provincia di Caserta dove sono stati celebrati i funerali di Immacolata Stabile

La parrocchiale di San Marcellino (su concessione di BeWeB)

I corpi senza vita di Immacolata Stabile, 48 anni, e suo marito Antonio Topa, 50 anni, erano stati trovati nel corso della notte tra domenica 22 e lunedì 23 luglio 2018.

I cadaveri giacevano all'interno dell'abitazione della coppia a San Marcellino, comune della provincia di Caserta.

Furono i figli dei due coniugi a compiere la macabra scoperta, al rientro nell'appartamento dopo una serata passata fuori casa. La donna, morta strangolata, era esanime in camera da letto.

L'uomo, dopo aver compiuto l'omicidio, si era recato in un'altra stanza dell'abitazione per suicidarsi. Fu trovato impiccato con un laccio fissato al solaio.

La signora Stabile era casalinga mentre il marito lavorava come operaio carpentiere. Circa un anno prima, la vittima aveva denunciato il coniuge per maltrattamenti, ma successivamente aveva ritirato la querela.‍‍[1]‍‍[2]

Note

  1. Prima lo denuncia, poi lo perdona: Imma uccisa dal marito violento. Il Mattino.it. Archiviato dall'originale.
  2. Strangola la moglie poi si impicca. La donna lo aveva denunciato per maltrattattamenti. Il Messaggero. Archiviato dall'originale.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.