Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Il femminicidio di Angela Ferrara a Cersosimo

Vittima:
Angela Ferrara
Killer:
Vincenzo Valicenti
Località:
Cersosimo
Data:
15 settembre 2018
Foto della Chiesa dell'Assunzione della Beata Vergine Maria a Cersosimo dove sono stati celebrati i funerali di Angela Ferrara

Foto della Chiesa dell'Assunzione della Beata Vergine Maria a Cersosimo dove sono stati celebrati i funerali di Angela Ferrara (su concessione di BeWeB - Beni Culturali Ecclesiastici in Web)

Voce su Angela Ferrara

Angela Ferrara, 31 anni, è stata uccisa dal marito Vincenzo Valicenti il 15 settembre 2018 a Cersosimo in provincia di Potenza.

Foto della Chiesa dell'Assunzione della Beata Vergine Maria a Cersosimo dove sono stati celebrati i funerali di Angela Ferrara

Foto della Chiesa dell'Assunzione della Beata Vergine Maria a Cersosimo dove sono stati celebrati i funerali di Angela Ferrara (su concessione di BeWeB - Beni Culturali Ecclesiastici in Web)

Il delitto avvenne in mattinata nei pressi della scuola del figlio di 8 anni della coppia. La donna, dopo aver accompagnato il bambino all'interno dell'edificio, era salita in macchina insieme a sua madre. A un certo punto Valicenti, occupato come guardia giurata, si avvicinò alla vettura e sparò diversi colpi d'arma da fuoco all'indirizzo della moglie con la propria pistola d'ordinanza.

La madre della trentunenne rimase ferita di striscio, ma riuscì a sopravvivere all'agguato dopo il trasporto in ospedale. Nulla da fare invece per la signora Ferrara, raggiunta da più proiettili in diverse parti del corpo che non le lasciarono scampo. Il marito fuggì nella sua abitazione dove, nei minuti seguenti, si suicidò sparandosi in testa. La relazione tra i due stava attraversando un periodo di crisi e da diverso tempo non convivevano più insieme. Probabilmente la donna voleva separarsi, ma l'uomo non accettava la fine del loro matrimonio.‍‍[1]

Angela Ferrara era una scrittrice e poetessa di racconti per bambini. Aveva pubblicato diversi libri ed era stata premiata in vari concorsi letterari, tra cui prima classificata a Roma al concorso Libera la Fantasia, organizzato dall'associazione "Luce dell'Arte", e a Matera al premio Meraviglioso Sei nella sezione "Artisti della parola".‍‍[2] La sua ultima opera era intitolata Le sette fantastiche meraviglie del mondo antico, pubblicata nel 2018 da Albatros.‍‍[3]

In memoria della vittima fu intitolata la sala teatrale del comune di Cersosimo.‍‍[4]

Note

  1. Uccide moglie e si ammazza. "Lei era amante della poesia". La Gazzetta del Mezzogiorno. Archiviato dall'originale.
  2. Angela Ferrara prima classificata a Roma, al concorso "Libera la Fantasia". La Siritide. Archiviato dall'originale.
  3. Angela Ferrara, scrittrice di 31 anni uccisa dal marito: "Gli occhi dei bimbi ciò di più bello al mondo". Il Mattino.it. Archiviato dall'originale.
  4. A Cersosimo teatro alla memoria di Angela Ferrara. basilicata24.it. Archiviato dall'originale.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.