Visualizza menu Visualizza campo di ricerca
Visualizza menu

Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia precedente

Il femminicidio di Giuseppina Bellizzi ad Avellino

Vittima:
Giuseppina Bellizzi
Presunto killer:
Luigi Bellizzi
Località:
Avellino
Data:
27 settembre 2018
Uno scorcio dall'alto di Avellino al tramonto
Uno scorcio dall'alto di Avellino al tramonto (di CostangeloPacilio, licenza CC BY-SA 4.0)
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger Condividi su Telegram Condividi su Skype Scegli dove condividere
a–
a+
Uno scorcio dall'alto di Avellino al tramonto
Uno scorcio dall'alto di Avellino al tramonto (di CostangeloPacilio, licenza CC BY-SA 4.0)

Giuseppina Bellizzi, 78 anni, è stata uccisa nella camera da letto del suo appartamento nel rione San Tommaso di Avellino il 27 settembre 2018.‍[1] La donna è stata soffocata con un cuscino. Accusato di essere il responsabile del delitto il fratello della vittima, Luigi Bellizzi, 71 anni, residente a Bologna ma quel giorno ad Avellino per fare visita ai parenti. Secondo le ricostruzioni, l'uomo avrebbe anche inferto un fendente alla gola e uno al braccio sinistro al fratello più giovane, Gennaro.‍[2] Il tutto sarebbe avvenuto al culmine di un litigio per motivi economici.

Il signor Luigi è stato arrestato e, interrogato dal pubblico magistrato, non ha voluto rispondere. Per lui sono state formalizzate le accuse di omicidio e tentato omicidio aggravato dai futili motivi. Nei giorni successivi dirà di non ricordare nulla e davanti al giudice per le indagini preliminari si è avvalso della facoltà di non rispondere. I suoi legali hanno avanzato la richiesta di esecuzione di una perizia psichiatrica.‍[1][3]

Nel settembre del 2019 l'accusato, dopo essere stato valutato capace di intendere e di volere al momento della morte della sorella, è stato rinviato a giudizio.‍[4]

Note

  1. ^ a b Omicidio Bellizzi: la verità dall'autopsia. Ottopagine.it. Archiviato dall'originale.
  2. ^ Ha ucciso sorella ad Avellino, 71enne non parla davanti pm. Repubblica.it. Archiviato dall'originale.
  3. ^ Omicidio Bellizzi, emergono nuovi particolari: il fratello non ricorda nulla. Anteprima24.it. Archiviato dall'originale.
  4. ^ Soffoca la sorella col cuscino: fissata l'udienza preliminare. Irpinianews.it. Archiviato dall'originale.
FemminicidioItalia.info utilizza cookie analitici e di profilazione. Puoi consultare ulteriori informazioni e negare il consenso al loro utilizzo accedendo all'informativa estesa presente alla pagina cookie policy. Cliccando su OK o continuando la navigazione, acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.