Menu Ricerca voce
Menu
Oggi è la Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le Donne.

È una ricorrenza importante che, nell'obiettivo di eliminare qualsiasi forma di violenza nella piena affermazione dei diritti di tutti gli esseri umani, pone una marcata attenzione sul fenomeno della violenza contro le donne.

È stata ufficialmente istituita dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 17 dicembre 1999 con la risoluzione 54/134 che richiamava i principi espressi nella risoluzione 48/104 del 23 dicembre 1993 sull'eliminazione della violenza contro le donne.

Il suddetto documento riconosce che la violenza contro le donne rappresenta, storicamente, la manifestazione della disuguaglianza tra i generi che ha portato nel tempo gli uomini alla dominazione e alla discriminazione nei confronti delle donne. Fenomeni che hanno ostacolato l'avanzamento delle donne nella società, spesso ponendole in posizioni di subordinazione.

Per questi motivi l'Assemblea ha ritenuto urgente il bisogno di istituire una giornata per ricordare che la violenza perpetrata sulle donne costituisce un ostacolo all'uguaglianza, la sicurezza, la libertà, l'integrità e la dignità di tutti gli esseri umani.

È stato scelto quel giorno per commemorare le "Sorelle Mirabal", tre donne uccise il 25 novembre del 1960 nella Repubblica Dominicana per essersi opposte alla dittatura di Rafael Trujillo, presidente che aveva governato il paese centroamericano dal 1930 al 1961.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Il femminicidio di Larisa Smolyak a Camaiore

Vittima:
Larisa Smolyak
Presunto killer:
Andriy Bochsan
Località:
Camaiore
Data:
4 marzo 2020
Foto di Camaiore in provincia di Lucca
Foto di Camaiore in provincia di Lucca (di Sailko, licenza CC BY-SA 3.0)
Foto di Camaiore in provincia di Lucca
Foto di Camaiore in provincia di Lucca (di Sailko, licenza CC BY-SA 3.0)

Larisa Smolyak, 49 anni, è stata trovata morta il pomeriggio del 4 marzo 2020 nell'abitazione in cui risiedeva a Camaiore in provincia di Lucca. Era stato il figlio Andriy Bochsan, 29 anni, a telefonare ai carabinieri specificando di averla uccisa. Entrambi originari dell'Ucraina, si erano trasferiti in Italia da alcuni anni.

All'arrivo dei militari sul posto, il ventinovenne si è costituito ed è stato arrestato. In seguito all'interrogatorio nella caserma di Viareggio, è stato trasferito nel carcere di Lucca con l'accusa di omicidio volontario.‍[1][2] Il 6 marzo, durante l'udienza di convalida dell'arresto dinanzi al giudice per le indagini preliminari, Bochsan ha raccontato di ricordare poco o nulla di quanto accaduto il pomeriggio di due giorni prima, sostenendo di essere uscito di casa dopo aver litigato con la madre e di averla trovata, al ritorno, riversa sul pavimento. Nei suoi confronti è stato convalidato l'arresto.

Secondo le ricostruzioni, il delitto sarebbe maturato in un contesto di disagio nel quale la donna era affetta da sclerosi multipla e percepiva una pensione di invalidità mentre il ventinovenne svolgeva lavori saltuari.‍[3] Sarebbe dunque scoppiata un violenta lite all'ennesima richiesta, da parte della signora verso il figlio, di trovarsi un lavoro stabile. L'uomo l'avrebbe aggredita, prima colpendola con un posacenere, poi accoltellandola.‍[4] L'autopsia svolta sulla salma della vittima ha rilevato circa 40 fendenti d'arma da taglio.‍[5]

Il ventinovenne, durante l'interrogatorio di garanzia, ha anche rievocato un periodo difficile dell'infanzia in cui avrebbe subito maltrattamenti, sia dalla madre che dal nonno. Per questo non è escluso che venga disposta una perizia psichiatrica per accertare lo stato mentale dell'indiziato.‍[6]

Note

  1. Uccide la mamma a coltellate, delitto choc a Camaiore. lanazione.it. Archiviato dall'originale. Consultato il 4 marzo 2020.
  2. Omicidio a Camaiore: madre uccisa dal figlio di 29 anni. NoiTV. Archiviato dall'originale. Consultato il 4 marzo 2020.
  3. "Aiutateci a portare la salma di mia sorella in Ucraina". NoiTV. Archiviato dall'originale. Consultato l'8 marzo 2020.
  4. Morta accoltellata, il figlio interrogato in carcere: "Non ricordo di averla uccisa". Versiliatoday.it. Archiviato dall'originale. Consultato il 6 marzo 2020.
  5. Donna uccisa dal figlio a Camaiore: raggiunta da quaranta coltellate. lanazione.it. Archiviato dall'originale. Consultato l'8 marzo 2020.
  6. Donna uccisa a coltellate, il figlio "confuso" all'interrogatorio. lanazione.it. Archiviato dall'originale. Consultato il 6 marzo 2020.
FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.