Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Il femminicidio di Romina De Cesare a Frosinone

Vittima:
Romina De Cesare
Presunto killer:
Pietro Ialongo
Località:
Frosinone
Data:
3 maggio 2022
Uno scorcio di Cerro al Volturno in provincia di Isernia, paese d'origine di Romina De Cesare

Uno scorcio di Cerro al Volturno, paese d'origine di Romina De Cesare (di Gianfranco Vitolo, licenza CC BY-SA 2.0)

Voce su Romina De Cesare

Romina De Cesare, 36 anni, è stata trovata morta nel corso del tardo pomeriggio del 3 maggio 2022 all'interno dell'abitazione in cui risiedeva a Frosinone.‍[1][2]

Uno scorcio della Cattedrale di Santa Maria Assunta, Duomo di Frosinone

Uno scorcio della Cattedrale di Santa Maria Assunta, Duomo di Frosinone (di Gabriella Clare Marino, licenza CC BY-SA 4.0)

La scoperta del cadavere è avvenuta in seguito alla segnalazione del compagno della donna, che non riusciva più a mettersi in contatto con lei da diverse ore. Nel frattempo, le forze dell'ordine erano state anche allertate da un'altra segnalazione che riguardava un individuo vagare seminudo, in evidente stato confusionale, sulla spiaggia di Sabaudia (Latina). Si trattava di Pietro Ialongo, 38 anni, ex compagno di Romina.

Gli agenti di Polizia hanno trovato la vittima esanime in casa con molteplici ferite d'arma da taglio, mentre Ialongo è stato sottoposto a fermo dai Carabinieri di Sabaudia, sospettato dell'omicidio dell'ex compagna. I militari avrebbero trovato negli indumenti dell'uomo alcuni biglietti. Su uno di questi, in particolare, sarebbe stato scritto: "Non volevo ucciderla. La amo".

Il trentottenne nelle ore precedenti avrebbe tentato il suicidio. Sul corpo presentava graffi ed ecchimosi, procurati presumibilmente mentre aveva provato a strangolarsi e tagliarsi le vene. Non riuscendo nell'intento, aveva raggiunto la spiaggia di Sabaudia per provare, invano, ad annegarsi.

Il delitto risalirebbe al precedente lunedì 2 maggio, poiché la donna non rispondeva alle chiamate dei conoscenti che la cercavano da circa 24 ore. Proprio quel 2 maggio avrebbe dovuto essere l'ultimo giorno da conviventi per Romina e Pietro. Lei ormai aveva programmato di trasferirsi dal nuovo compagno. Con Ialongo sarebbe scoppiata un'ennesima lite, degenerata in una fatale violenta aggressione.‍[3]

L'uomo l'avrebbe prima strangolata, poi accoltellata più volte in varie parti del corpo. Sarebbero 14 i fendenti in totale, di cui quello fatale sferrato al cuore. La vittima sarebbe deceduta dopo una lunga agonia, tra le ore 20.00 e 24.00 del 2 maggio 2022.‍[4]

I due, fidanzati da circa dodici anni, erano originari di Cerro al Volturno, comune in provincia di Isernia dal quale erano partiti per trasferirsi in Francia. Nel 2018 erano ritornati in Italia e, nei primi mesi del 2022, si erano trasferiti a Frosinone. Lei aveva trovato impiego in alcuni esercizi commerciali della zona.

Uno scorcio di Cerro al Volturno in provincia di Isernia, paese d'origine di Romina De Cesare

Uno scorcio di Cerro al Volturno, paese d'origine di Romina De Cesare (di Gianfranco Vitolo, licenza CC BY-SA 2.0)

Ultimamente aveva cominciato a lavorare in un bar, ma si era poi licenziata dicendo di avere problemi familiari e di dover tornare in Molise. Lui invece, fino al precedente mese di marzo, era stato dipendente di una ditta di pulizie.‍[5][6] Negli ultimi tempi fra i due ci sarebbero stati numerosi contrasti, probabilmente relativi al fatto che la trentaseienne si era legata a un nuovo compagno.‍[7][8]

Ialongo, ascoltato dai pm delle Procure di Frosinone e Latina in seguito al fermo, ha confessato il delitto.‍[9] La deposizione però non è stata ritenuta valida dal suo difensore. Il trentottenne successivamente è stato condotto in carcere con l'accusa di omicidio volontario aggravato.‍[10][11] Nei giorni seguenti, durante l'interrogatorio di garanzia, l'uomo si è avvalso della facoltà di non rispondere. Il giudice per le indagini preliminari ha convalidato il fermo.‍[12][13]

Note

  1. Tragedia in centro, 35enne uccisa a coltellate: la vittima è Romina De Cesare. CiociariaOggi.it. Archiviato dall'originale. Consultato il 4 maggio 2022.
  2. Donna uccisa a coltellate a Frosinone: l'ex compagno confessa. TGCOM24. Archiviato dall'originale. Consultato il 4 maggio 2022.
  3. Femminicidio a Frosinone. Il nuovo fidanzato della vittima: "Potevo salvarla, ma ho sottovalutato l'ex". TGCOM24. Archiviato dall'originale. Consultato il 5 maggio 2022.
  4. Romina De Cesare è morta dopo una lunga agonia. I risultati dell'autopsia. CiociariaOggi.it. Archiviato dall'originale. Consultato il 19 luglio 2022.
  5. Romina uccisa dall'ex, l'amica: "Si è licenziata per problemi familiari, voleva tornare in Molise". Fanpage. Archiviato dall'originale. Consultato il 5 maggio 2022.
  6. Omicidio De Cesare, gli ultimi giorni di vita di Romina: comunità distrutta dal dolore. CiociariaOggi.it. Archiviato dall'originale. Consultato il 6 maggio 2022.
  7. Molisana uccisa a colpi di lama, indagato l'ex compagno di Cerro al Volturno. Primonumero.it. Archiviato dall'originale. Consultato il 4 maggio 2022.
  8. Romina De Cesare uccisa a coltellate, fermato l'ex fidanzato: vagava seminudo. FrosinoneToday. Archiviato dall'originale. Consultato il 4 maggio 2022.
  9. "Abbiamo litigato per una sciocchezza e l'ho ammazzata", il racconto dell'assassino di Romina. la Repubblica. Archiviato dall'originale. Consultato il 7 maggio 2022.
  10. Omicidio Romina De Cesare, arrestato l'ex compagno Pietro Ialongo: ha confessato. Termolionline.it. Archiviato dall'originale. Consultato il 4 maggio 2022.
  11. Omicidio di Romina: la strangola, l'accoltella e poi tenta il suicidio. "Non volevo ucciderla. La amo". LaProvinciaQuotidiano. Archiviato dall'originale. Consultato il 4 maggio 2022.
  12. Pietro Ialongo, accusato della morte di Romina De Cesare non risponde al gip. Corriere.it. Archiviato dall'originale. Consultato il 6 maggio 2022.
  13. Pietro Ialongo resta in carcere, il Gip convalida il fermo: domani i funerali di Romina. Termolionline.it. Archiviato dall'originale. Consultato il 6 maggio 2022.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.