L'omicidio di Giusy Levacovich a Buggiano

Vittima:
Giusy Levacovich
Località:
Buggiano
Data:
11 giugno 2024
Uno scorcio panoramico di Buggiano in provincia di Pistoia

Uno scorcio panoramico di Buggiano in provincia di Pistoia (di Sailko, licenza CC BY 3.0)

Voce su Giusy Levacovich

Giusy Levacovich, 38 anni, è stata trovata morta nel corso della mattinata dell'11 giugno 2024. A compiere la scoperta sarebbe stato uno dei figli della donna, che ha trovato il corpo senza vita in un fosso, dietro un prefabbricato di un piccolo campo nomadi dove viveva la famiglia, nelle campagne di Buggiano, in Valdinievole nella provincia di Pistoia.‍[1]

I soccorsi giunti sul posto non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della vittima, madre di tre figli. Sul caso è stata aperta un'inchiesta da parte della Procura di Pistoia. Gli investigatori hanno notato dei lividi sul collo della trentottenne, indicativi di un probabile strangolamento.

Uno scorcio panoramico di Buggiano in provincia di Pistoia

Uno scorcio panoramico di Buggiano in provincia di Pistoia (di Sailko, licenza CC BY 3.0)

Il marito della donna, un uomo di 44 anni, risultava irreperibile ed è stato ricercato per diverse ore dai militari. Nel tardo pomeriggio l'individuo è stato rintracciato in un campo nomadi del Pratese, poi accompagnato nella sede del comando provinciale dei Carabinieri a Pistoia, dove è stato ascoltato, ma non sottoposto a fermo.

La coppia si era stabilita da tempo in un piccolo campo nomadi lungo via XXIV Maggio a Buggiano, abitato da un paio di famiglie di origini sinti.

Le indagini degli inquirenti non hanno escluso la pista dell'omicidio, presumibilmente avvenuto per strangolamento al culmine di una lite, dopo il quale sarebbe stato inscenato un tentativo di suicidio. La Procura ha disposto l'esame autoptico per chiarire le circostanze del decesso della vittima.‍[2]

Il marito della trentottenne, dopo essere stato ascoltato dai militari, è stato rilasciato a piede libero. L'uomo si è proclamato innocente, riferendo di non essere al campo nomani quando la moglie è stata uccisa. Inizialmente la Procura di Pistoia ha avviato le indagini a carico di ignoti. Successivamente, però, il quarantaquattrenne è stato iscritto nel registro degli indagati con l'accusa di omicidio.

Inoltre, il 16 giugno 2024, lo stesso individuo è stato condotto in carcere in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare, su richiesta della Procura di Livorno, con le accuse di ricettazione e indebito utilizzo di carte di credito per fatti che si sarebbero verificati nel livornese fra il marzo del 2023 e l'aprile del 2024.‍[3]

Note

  1. Buggiano, trovata morta al campo nomadi: strangolata e poi impiccata. Il marito interrogato fino a notte. Il Tirreno · Archiviato dall'originale. Consultato il 12 giugno 2024.
  2. Strangolata in casa e abbandonata. "Amava i suoi 3 figli, mai si sarebbe uccisa". la Nazione · Archiviato dall'originale. Consultato il 12 giugno 2024.
  3. Sospettato dell'omicidio della moglie: in carcere. la Nazione · Archiviato dall'originale. Consultato il 18 giugno 2024.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.