Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

San Valentino Torio. Aperto il centro antiviolenza "Vite di Giada" dedicato alla memoria di Luana Rainone.

Miniatura della notizia

"Per supporto, sostegno e perché tragedie terribili non accadano più". Così il presidente della Provincia di Salerno, e sindaco di San Valentino Torio, Michele Strianese, all'apertura del centro antiviolenza "Vite di Giada", voluto e realizzato dall'azienda Consortile Agro Solidale e che sarà punto d'accoglienza per i comuni di Sarno, San Marzano, San Valentino Torio e Pagani.

Il centro è dedicato alla memoria di Luana Rainone, giovane mamma residente a San Valentino e originaria di Sarno, uccisa a 31 anni da un uomo a coltellate e poi gettata in un pozzo per le acque nere. Ritrovata dopo oltre un mese nelle campagne di Poggiomarino (Napoli), tra lo sgomento di tutti dinanzi a una violenza inaudita e crudele.

Legato alle forze di Polizia, è una struttura che va a integrare la risposta territoriale al sostegno delle donne vittime di violenza e maltrattamenti, con funzioni di ascolto, aiuto legale, borse lavoro.

"Siamo attivi sul territorio già per diverse situazioni e sostegni. Riceviamo tante segnalazioni – ha spiegato Porfidio Monda direttore di Agro Solidale - Una rete importante in un territorio che sta costruendo sempre più servizi dando risposte in tutte le aree ed in settori". A Sarno nascerà presto, unito al centro antiviolenza, una casa rifugio.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.